COMUNICATO STAMPA DEL 03.08.2011

Il campo di volontariato internazionale organizzato da Legambiente Circolo Il Brutto Anatroccolo con il contributo del Comune di Baveno dall’ 11 al 25 luglio si è concluso con la partenza degli ultimi volontari il 26 luglio.

Le otto ragazze e i sei ragazzi hanno vissuto con noi 15 giorni intensi e, nonostante il tempo non sia stato dei migliori, gli obiettivi che ci eravamo posti sono stati completamente raggiunti.

La collaborazione di diverse associazioni del territorio ha portato più di 40 volontari locali a cooperare nei vari momenti del campo.

Lavoro: costretti a riprogrammare giorno per giorno il lavoro in funzione del tempo, i volontari sono stati impegnati nell’attività di ripristino e pulizia di circa un chilometro dei due sentieri che da Feriolo salgono alla Torre, nella sistemazione di un ponticello sul sentiero che da Roncaro porta a Stresa, nella pulizia di circa 250 metri del letto del torrente Selvaspessa dal ponte stradale alla foce e nella manutenzione della baita CAI dell’Alpe Nuovo;

Cultura: durante il soggiorno sono stati proposti momenti di conoscenza della realtà del nostro territorio.

Sono state organizzate visite guidate al Centro Storico, alle Isole Borromee, al Mottarone e una biciclettata nella Riserva Naturale di Fondotoce; i volontari hanno partecipato a manifestazioni locali, quali diversi momenti del Festival Giordano e la proiezione del film Home-La nostra terra;

Comunità: nelle due settimane di campo, i giovani di culture e realtà differenti hanno sperimentato la convivenza tra pari e la partecipazione alla responsabilità nel lavoro, la comunicazione fattiva tra giovani e adulti, l’implementazione di buone pratiche basate su amicizia, rispetto reciproco e approccio ecologico ai vissuti quotidiani. Il gruppo si è ben presto amalgamato; con la collaborazione e la disponibilità dei volontari locali si è creato un clima molto positivo.

 

L’aspetto ‘ambientale’ del campo è stato curato in modo particolare con:

– formazione specifica: sul nostro sistema di raccolta rifiuti, su comportamenti rispettosi dell’ambiente e sulle energie rinnovabili;

– attenta scelta del cibo: produzioni locali, prodotti stagionali, prodotti biologici e del mercato equo e solidale, contenuto consumo di carne, consumo di sola acqua del rubinetto;

– uso di stoviglie, bicchieri e posate da lavare invece di quelli monouso, uso di detersivi biologici;

– uso di un piccolo bus per il trasporto locale e dei mezzi pubblici per gli spostamenti più lunghi.

 

Nel meeting di fine campo il giudizio dei volontari sull’esperienza è stato per noi la gratificazione di tutto il lavoro fatto. Va inoltre sottolineato come nello svolgimento delle varie attività si sono via via definiti dei meccanismi virtuosi tra le diverse associazioni che dobbiamo conservare; l’esperienza è sicuramente da ripetere e da ampliare cercando di superare i limiti incontrati.

Infine cogliamo l’occasione per ringraziare tutte le associazioni e cittadini che dedicando, gratuitamente, il loro tempo hanno contribuito al buon esito del campo.

Arrivederci al 2012!

 

Baveno, 03 agosto 2011

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Su Youtube trovate un breve filmato sul campo in 2 parti:

Parte 1: http://www.youtube.com/watch?v=zYbPcv2Boik

Parte 2: http://www.youtube.com/watch?v=h8ZIbz1I7Bc