La Festa dell’Albero conclusasi oggi ha visto coinvolte tutte le Scuole di Baveno.

Nella mattinata di mercoledì 20 novembre nelle prime classi della Scuola Primaria di I grado (48 alunni), il Comandante e due Agenti del Corpo Forestale dello Stato hanno tenuto una coinvolgente lezione di oltre due ore sul tema. La lezione ha visto una partecipazione attenta e attiva dei ragazzi che ha stupito tutti. Al termine le domande sembravano non volere mai finire.

Copertina della presentazione per la lezione del Corpo Forestale dello Stato

Copertina della presentazione per la lezione del Corpo Forestale dello Stato

Nel pomeriggio ci siamo recati alla Scuola dell’Infanzia di C. Henfrey di Baveno (58 alunni) e, sotto una pioggerellina insistente, con l’allegro accompagnamento dei canti e delle poesie recitate dai bambini, è stata messa a dimora una “Skimmia Japonica” che a primavera colorerà un angolo del giardino.

Con i bambini abbiamo piantato un cespuglio di Skimmia Japonica

Con i bambini abbiamo piantato un cespuglio di Skimmia Japonica

 

Causa maltempo le iniziative previste per il 21 sono state postecipate al 28, che è iniziato con le prime classi della Scuola Secondaria di I grado (48 alunni) che hanno piantumato una “Lagerstroemia a cespuglio” sul pendio sottostante il piazzale della stazione, dove erano stati abbattuti degli abeti diventati pericolosi. In prossimità della pianta è stata posta una targa che ricorda gli avvenimenti di Gezi Park ad Istanbul dove la difesa di un piccolo parco cittadino contro la costruzione di un centro commerciale ha purtroppo portato alla morte di 5 manifestanti: Ahmet Atakan (22 anni), Abdullah Comert (22 anni), Alì Ismail Korkmaz (19 anni), Ethem Sarisuluk (26 anni), Mehmet Ayvalitas (20 anni), Medeni Yildirum (18 anni).

MedieP1030944 (FILEminimizer)

La Lagerstroemia a cespuglio e la targa per Gezy Park

 

Il secondo appuntamento è stato con le Scuole Primarie di Baveno e Oltrefiume (155 alunni) presso il prato antistante la sede dell’Istituto Comprensivo A. Fogazzaro dove abbiamo piantumato tre “Weigelia florida” destinate a formare una macchia colorata che abbellirà l’area vicina alla mensa scolastica. Le operazioni, andate un po’ per le lunghe per le difficoltà trovate nella preparazione delle buche, sono state allietate da canti e poesie sull’Albero.

PrimariaBavenoOltreP1030968 (FILEminimizer)

Tra canti e poesie si mettono a dimora le Weigelia florida

Prima di pranzo ci siamo poi recati alla nuova Scuola dell’Infanzia di Oltrefiume e, assieme a più di 30 frugoletti infreddoliti, sono state messe a dimora due “Azalee” che terranno compagnia a quella già presente formando un angolo accogliente a fianco del vecchio cancello e saranno ammirate dai chi passerà per la strada principale.

Il freddo si fa sentire e bisogna muoversi!

Il freddo si fa sentire e bisogna muoversi!

 

Nel pomeriggio i lavori sono continuati a Feriolo.

 

Con le classi della Scuola Primaria (49 alunni) nel parco giochi in fondo al lungolago sono state messe a dimora una “Lagerstroemia indica” e una “Camelia” sulla stessa linea di analoghi arbusti esistenti. Gli alunni di tutte le classi hanno partecipato attivamente alla Festa: le  classi quarta e quinta hanno letto un decalogo ispirato da una Conferenza dell’Unesco; le classi seconda e  terza hanno recitato alcune poesie, i bambini della classe prima hanno  drammatizzato una breve storia sull’origine dell’albero e cantato una canzone.

Il Sindaco parla agli Alunni

Il Sindaco parla agli Alunni

La lunga giornata si è conclusa con gli alunni della Scuola dell’Infanzia (27 alunni) impegnati nella piantumazione di un'”Azalea” lungo la recinzione del giardino; il coro dei bambini ha cantato “Ci vuole un fiore” allietando quest’ultimo momento.

Cantando "Ci vuole un fiore" il freddo si sente di meno!

Cantando “Ci vuole un fiore” il freddo si sente di meno!

 

In tutti gli appuntamenti è stato presente il Sindaco assieme ad alcuni amici di Legambiente.
Un ringraziamento particolare lo dobbiamo a Mauro, il bravo giardiniere che, con pazienza, ci ha accompagnato per l’intera giornata, ha provveduto a scavare con agli alunni le buche e a mettere a dimora le piante; Mauro ha inoltre spiegato ai presenti il suo lavoro, le caratteristiche delle piante e i motivi delle scelte.
Ringraziamo infine tutti gli Alunni, gli Insegnanti, la Dirigente, il Sindaco, il Comandante e gli Agenti del Corpo Forestale dello Stato e i Genitori intervenuti per la bella giornata vissuta insieme.

Su Youtube troviamo il decalogo https://www.youtube.com/watch?v=dvEtMBc_PnY

e qui sotto qualche elaborato gentilmente fornito dalle Insegnanti:

POESIE

DecalogoAlbero

Articolo ECOrisveglio 11.12.2013